Il cardinale Tagle: i bambini sono speranza e futuro dell’umanità

© Amedeo Lomonaco, il mio articolo su VaticanNews: Presentato nella sede dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù il libro “I Bambini sono speranza” con frasi di Papa Francesco rivolte ai più piccoli

Dove non ci sono più bambini, non c’è futuro. Lo ha sottolineato il cardinale Antonio Tagle, alla prima uscita pubblica a Roma in veste di prefetto della Congregazione per la evangelizzazione dei popoli, presentando il libro “I bambini sono speranza”, pubblicato da Salani Editore. Il volume presenta alcune brevi e semplici frasi di Papa Francesco rivolte ai bambini e raccolte da padre Antonio Spadaro, direttore de “La Civiltà Cattolica”. Le immagini sono di Sheree Boyd, illustratrice newyorkese nata in Italia e collaboratrice del New York Times e American Baby Magazine.

Più immagini e meno parole

Il cardinale Antonio Tagle ha sottolineato che il libro libro “I bambini sono speranza” porta “aria fresca”, con immagini che danno energia e vita:

“Mi piace molto il libro, perché ci sono poche parole e più immagini. Nel nostro mondo contemporaneo, ci sono immagini brutte, mentre questo è aria fresca. Ci sono meno parole e immagini che danno felicità, energia, vita. Una seconda cosa: il libro mi ha riportato alla mia gioventù, ai miei genitori, alla nostra casa nel villaggio di Imus perché noi non avevamo una televisione. Avevamo solo una radio e libri. Dopo cena, ogni sera, la mamma radunava i bambini; e c’erano gli stessi libri, ogni sera. Questo libro mi porta alla radice della famiglia, alle sere semplici. Mi manca questo periodo: la vita è diventata molto complicata, e il mio cuore ‘grida’ per questa semplicità. Bambini, ragazzi: vorrei vedere un sorriso, un sorriso permanente”.

Un volume che aiuta a riflettere

Alla presentazione del libro, questa mattina, sono intervenuti anche Mariella Enoc, presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e padre Antonio Spadaro. “Papa Francesco con i bambini – ha detto Mariella Enoc – ha un rapporto speciale. Per loro non è mai stanco. Il libro che presentiamo è una espressione di questo legame speciale con loro e con il suo ospedale”.  “Ci sono anche frasi per i bambini malati e di accompagnamento nei momenti finali”. “Papa Francesco – ha aggiunto – ci insegna che la consolazione vera sta nel sapere che il Padre ha voluto il Figlio crocifisso”. “Questo libro – ha concluso – può aiutare a riflettere noi adulti facendoci capire che la semplicità del linguaggio ci fa superare gli ostacoli”.

Un libro “politico”

“È uno dei libri più belli che abbia curato perché è il più serio”. Lo ha detto padre Antonio Spadaro, direttore de La Civiltà Cattolica, spiegando che “Le frasi raccolte volute dal Papa, sono molto semplici”. “In realtà – ha affermato – è un libro politico perché parla ai bambini che non sono diplomatici, come disse il Papa in una delle sue prime udienze. In loro si vedono tutti i drammi del mondo”. “Stare insieme agli altri – ha spiegato Spadaro – dà gioia. Questo è il manifesto politico perché solo insieme si costruisce un mondo migliore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *