Card. Sandri: Maria è il nostro aiuto

© Amedeo Lomonaco, Radio Vaticana ●

“Presso il Signore Maria è il nostro aiuto: è l’Ausiliatrice. Sempre vicina nel cuore del Figlio, ora dispone materialmente a nostro favore della potenza di Cristo Gesù. Egli ha compiuto la salvezza del nostro Dio. Il segno del compimento è Maria, che non si stanca di perorare presso l’Agnello la causa del nostro perdono”. E’ quanto ha detto ieri il cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, presiedendo l’annuale celebrazione promossa dalla comunità salesiana in Vaticano per la festa liturgica di Santa Maria Ausiliatrice che si celebra il 24 maggio.

Maria è il nostro aiuto

“Maria – ha aggiunto il porporato – è il nostro aiuto nell’ora in cui senza lo Spirito di Cristo la vita rischia di perdere il suo senso nuziale. Quando le contrarietà tentano di soffocarci e le notti interiori ed esteriori offuscano la luce del Risorto, seminando nella mente e nei cuori il dubbio circa Cristo e la fede, Maria ci ripete: Fate quello che vi dirà”.
Il porporato ha anche sottolineato “l’analfabetismo religioso, biblico, ecclesiale” che rende particolarmente “urgente che la Parola di Cristo, quella del suo vicario in terra e della Chiesa siano correttamente conosciute”.

Verità manipolate

Il cardinale Sandri ha quindi affermato che l’Osservatore Romano, la Tipografia Vaticana e la Libreria Editrice Vaticana offrono un “servizio insostituibile” al Papa, alla Curia e alla Chiesa universale in un settore primario come quello delle comunicazioni. Un servizio insostituibile – ha spiegato – soprattutto in un tempo in cui purtroppo si ricorre “alla manipolazione di quella verità” che i mezzi di informazione dovrebbero invece presentare “con rispetto e rigore”.

Il pellegrinaggio di Benedetto XVI in Terra Santa porti frutti

Il prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali ha poi evidenziato come i lavoratori di queste tre realtà collaborino a illustrare e a diffondere il magistero del Pontefice, in un’attività che li rende “ministri della cattedra di Pietro”. Il cardinale Leonardo Sandri – rende noto l’Osservatore Romano – ha infine chiesto ai presenti di pregare Maria affinché il pellegrinaggio appena compiuto da Benedetto XVI in Terra Santa porti frutti abbondanti e rechi alla comunità cattolica “un forte incoraggiamento a perseverare nella testimonianza là dove la Pasqua e la Pentecoste incominciarono a illuminare il mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *