Drammatico incidente in Polonia

© Amedeo Lomonaco, Radio Vaticana ●

E’ di almeno 66 morti il drammatico bilancio, ancora provvisorio, dell’incidente avvenuto ieri pomeriggio a Katowice, nel sud della Polonia. Il tetto di una struttura fieristica è crollato sotto il peso della neve. Il servizio di Amedeo Lomonaco:

Le operazioni di soccorso possono dirsi concluse. Fino a qualche ora fa continuavano ad arrivare chiamate dai telefoni cellulari delle persone intrappolate tra le macerie del padiglione ma questi segnali adesso sono stati tragicamente sostituiti dal silenzio. Con queste parole, il capo dei vigili del fuoco di Katowice ha gelato le speranze di trovare ancora qualcuno in vita. Tra le vittime accertate ci sono anche un bambino e almeno 13 stranieri. Il presidente polacco, Lech Kaczynski, ha annunciato il lutto nazionale.

Oltre 300 vittime per il gelo

Al momento del crollo del tetto, appesantito da uno strato di neve spesso oltre un metro, nell’edificio si trovavano tra le 500 e le 1000 persone, accorse da tutto il nord Europa per assistere ad una esposizione di piccioni viaggiatori. Le temperature rigide, scese nella notte fino a 17 gradi sotto zero, hanno ulteriormente aggravato la situazione. La Polonia sta vivendo, infatti, il suo inverno più freddo degli ultimi decenni, come molte altre zone dell’Europa. L’ondata di gelo ha già ucciso almeno 300 persone nel Paese. Un episodio analogo a quello di Katowice è avvenuto lo scorso 3 gennaio a Bad Reichenhall, in Germania, quando è crollato il tetto di un palazzo del ghiaccio provocando la morte di 15 persone.

Foto:

By Starscream [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], from Wikimedia Commons

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *