Sant’Eutichiano, i suoi resti sono a Sarzana

Pontefice Da Fino a Luogo di nascita
27 Eutichiano 275 283 Luni

Il suo Pontificato dura 8 anni e 11 mesi. Non muore martire ma di morte naturale. Negli anni del suo Pontificato i cristiani non subiscono persecuzioni. Avrebbe istituito il rito dell’offertorio durante la celebrazione liturgica. Secondo il Liber pontificalis, è nato a Luni, non lontano da Sarzana (Liguria). Avrebbe inoltre dato cristiana e onorata sepoltura, a Roma, ai corpi di ben 342 martiri. Dispone che fossero avvolti in un lenzuolo bianco e rivestiti dalla “dalmatica”, una tunica rossa simile al mantello degli imperatori romani. La Chiesa lo ricorda l’8 dicembre.

Reliquie a Sarzana

Dopo la morte viene sepolto nel cimitero di San Callisto e precisamente nella cripta dei Papi. Per molti secoli le reliquie del Pontefice restano a Roma. Poi nel 1659, Filippo Casoni, vescovo di Fidenza, chiede a Papa Innocenzo X di portare in emilia i resti di Papa Eutichiano. Ma anche questa non è la destinazione finale. Nel testamento il vescovo dispone di trasferire le reliquie a Sarzana. I suoi resti sono custoditi nella cattedrale gotica della cittadina ligure, dove è stata anche eretta, in onore di Sant’Eutichiano, un’imponente statua marmorea.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *