San Milziade, con Costantino libertà di culto per i cristiani

Nome Pontefice Da Fino a Luogo di nascita
32 Milziade 311 314 Africano

Milziade viene eletto nel 311. Il suo Pontificato coincide con un cambiamento decisivo nella storia del cristianesimo. L’imperatore Costantino nel 312 sconfigge le truppe di Mssenzio nella battaglia di Ponte Milvio. Costantino entra a Roma innalzando la Croce.Tra i testimoni di questa pagina di storia c’è anche Papa Milziade, originario dell’Africa. Nel 313 Costantino promulga 313 l’editto di Milano (noto anche come editto di Costantino) che pone fine alle persecuzioni contro i cristiani.

Prima pietra della basilica Lateranense

Durante il Pontificato di Milziade, per volere dell’imperatore Costantino, a tutti i cittadini, quindi anche ai cristiani, viene assicurato il diritto di professare liberamente la propria fede. Alla Chiesa vengono inoltre restituiti i beni che erano stati confiscati. L’imperatore, convertitosi al cristianesimo, ordina anche la costruzione di grandi basiliche. La prima ed essere iniziata è quella Lateranense. In un palazzo di proprietà imperiale, Costantino ospita il vescovo di Roma. Dopo la morte, Milziade viene sepolto nella catacombe di San Callisto.

Costantino

Costantino è una delle figure più importanti dell’Impero romano. Favorisce la diffusione del cristianesimo. Tra i suoi interventi più significativi, la riorganizzazione dell’amministrazione e dell’esercito, la creazione di una nuova capitale a oriente, Costantinopoli, e la promulgazione dell’editto di Milano sulla libertà religiosa. Nel III la religione si era fortemente trasformata: l’influsso dei culti di origine orientale, aveva portato progressivamente il politeismo a perdere di significato. Si affermano le religioni monoteistiche e in particolare il cristianesimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *