Germania, regionali: destra di Afd sorpassa Cdu

© Amedeo Lomonaco, Radio Vaticana ●

In Germania, le elezioni nel land del Meclemburgo-Pomerania sono state vinte dai dal Partito socialdemocratico (Spd) con il 30,6% delle preferenze. Sorprendente il risultato della formazione di destra “Alternativa per la Germania” (Afd) che ha superato con il 20,8% dei voti il Partito cristiano-democratico (Cdu), guidato dalla cancelliera tedesca, Angela Merkel, e non andato oltre il 19% dei consensi. A pesare sull’esito del voto, i temi legati all’immigrazione. Il servizio di Amedeo Lomonaco:

 

Quella tenutasi nel Land del Meclemburgo-Pomerania, anche se in questa regione dell’ex Germania dell’est grande quanto la Lombardia vive solo il 2% della popolazione, non è stata un’elezione marginale. La consultazione in questo land, dove c’è il collegio elettorale della cancelliera tedesca Angela Merkel, si è rivelata infatti un test non confortante per i principali partiti tedeschi. Hanno vinto i socialdemocratici ma hanno subito un calo di oltre 5 punti rispetto alle elezioni del 2011. Per il partito cristiano-democratico guidato dalla Merkel è il peggior risultato elettorale da quando si vota in questo land dopo la caduta del Muro.

Alternativa per la Germania secondo partito

In questa regione il partito populista “Alternativa per la Germania” diventa dunque il secondo partito. E nel dibattito politico all’indomani del voto l’elemento più significativo della consultazione è proprio il sorpasso di questa formazione di destra ai danni dei cristiano-democratici. I mezzi di informazione tedeschi sottolineano che a pesare sull’esito del voto non sono state questioni locali, ma la ferma opposizione del partito “Alternativa per la Germania” alla politica migratoria della cancelliera tedesca Angela Markel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *