Perché questo sito

Un archivio di storie

Un sito può essere un percorso nel tempo, una somma di esperienze. Un archivio che intreccia storie e nomi. Uno specchio che riflette anni di lavoro trascorsi tra letture di articoli, attese prima di interviste, montaggi, pubblicazioni. Un frammento di un quadro ben più esteso che comprende una ampia squadra di colleghi, edizioni storiche e ordinarie di radiogiornali. Un sito è una traccia di ricordi indelebili. Un fermo immagine che cattura anche volti e suoni.  Un mosaico di una comunità di lavoro. Un viaggio nel mondo. Una somma di files che accompagnano dalla gioventù alla maturità. Il sito che stai vedendo è tutto questo. E’ il racconto cronologico di anni di lavoro alla Radio Vaticana che si snoda tra servizi e articoli. E’ uno dei miei ponti tra passato e futuro.

Interviste e gli approfondimenti presenti nel sito seguono molteplici direttrici. Ai vari scorci sui Pontificati di Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Papa si aggiungono panoramiche internazionali e focus sulla realtà italiana. Lo sguardo si concentra anche sulla realtà della Chiesa e su tematiche a carattere sociale. Le guerre in Iraq e in Libano, la crisi tra Georgia e Russia, il sisma nel sud est asiatico e il terremoto ad Haiti sono altre drammatiche pagine che si incrociano con la storia di questi anni. Ma sono soprattutto le interviste con missionari e religiosi sparsi in tutto il mondo ad arricchire di speranza testimonianze e commenti.

4 immagini

Questo sito si può sintetizzare con alcune, emblematiche immagini:

Un mosaico

Un mosaico è una trama interdipendente, un intreccio che ricorda l’essenza stessa di Internet: ogni elemento è come un tassello legato ad un insieme più ampio.

Un viaggio

Viaggiare significa premere sull’acceleratore della memoria per apprendere, custodire e poter ricordare. Viaggiare significa esplorare una delle più potenti forme di conoscenza.

Una somma di file

Gli archivi sono le radici dell’albero della storia, riflessi di anni che scorrono aggiungendo dati e date a sensazioni e  stati d’animo.

Un ponte

I ponti più potenti sono quelli che legano passato e presente. Come i ponti intergenerazionali, che uniscono giovani e anziani, possono aprire nuove strade verso il futuro.