La Chiesa proclama Beato Bernardo Francisco de Hoyos

© Amedeo Lomonaco, Radio Vaticana ●

Tra aprile e giugno la Chiesa proclamerà sette nuovi Beati. Il primo tra questi è Bernardo Francisco de Hoyos (1711-1735), sacerdote spagnolo della Compagnia di Gesù morto prematuramente di tifo all’età di 24 anni. Il rito di beatificazione sarà presieduto domani, nella cattedrale di Valladolid, dall’arcivescovo Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. La missione del nuovo Beato fu quella di diffondere in Spagna la devozione verso il Sacro Cuore di Gesù. Il servizio di Amedeo Lomonaco:

L’eredità che ci lascia il nuovo Beato è un patrimonio di inestimabile valore. La sua vita ci testimonia che tutti gli uomini possono trovare la vera ricchezza se guardano alle cose del cielo e non solo a quelle della terra, come ricorda San Matteo in questo passo evangelico:

“Il Regno dei Cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, e vende tutti i suoi averi e compra quel campo”.

Tesoro nascosto nel Cuore di Gesù

Bernardo Francisco de Hoyos ha trovato questo “tesoro nascosto” nel Cuore di Gesù. Nel suo diario è fissato il momento che ha cambiato la sua vita:

“Sentii nel mio spirito uno straordinario movimento, forte, dolce e non impetuoso, per cui andai subito davanti al Signore Sacramentato per offrirmi al suo Cuore, per cooperare per quanto potevo, almeno con le preghiere, alla diffusione del suo culto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *