Dono del Papa: distribuiti crocifissi da poveri e profughi

© Amedeo Lomonaco, il mio articolo su VaticanNews A pochi giorni dalla Festa dell’Esaltazione della Santa Croce, è stato donato ai fedeli in piazza San Pietro, dopo l’Angelus, un crocifisso.

E’ un dono speciale quello di Papa Francesco ai fedeli giunti in piazza San Pietro per l’Angelus. Al termine della recita mariana, sono stati donati migliaia di crocifissi, distribuiti in piazza San Pietro da suore, poveri, profughi e volontari che collaborano con l’Elemosineria Apostolica. Il crocifisso è accompagnato da un cartoncino che riporta la frase pronunciata da Papa Francesco durante la Via Crucis della Gmg in Brasile nel 2013: “Nella Croce di Cristo c’è tutto l’amore di Dio, c’è la sua immensa misericordia”.

Testimonianze di giovani e volontari

A Vatican News, Angelo Chiorazzo della Cooperativa Auxilium, spiega che sono arrivati  in piazza San Pietro, per distribuire i crocifissi, diversi giovani migranti provenienti da vari Paesi del mondo, ragazzi di case famiglia e mamme con bambini. Un giovane nigeriano, Zaradin ricorda la sua storia drammatica. Dopo aver perso i genitori, è arrivato in Italia per studiare. Nick Mohammad, un ragazzo afghano, afferma di essere felice in Italia e spera di poter vedere Papa Francesco. Stephan, della Costa d’Avorio, ha attraversato il deserto prima di arrivare in Libia, dove ha trascorso, in condizioni terribili, tre mesi in un centro di detenzione.

L’amore della Croce

Ansou Cissé, proveniente dal Senegal, sottolinea che distribuire il crocifisso in piazza San Pietro è un segno di fratellanza. Greta, giovane mamma albanese, è insieme ai propri figli in Piazza San Pietro. Ester, volontaria di una casa famiglia per madri in difficoltà, sottolinea che queste persone oggi sono le prime a donare amore. Un amore che si schiude attraverso la forza della Croce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *