Concluso a Cracovia il Convegno “Uomini e Religioni”

© Amedeo Lomonaco, Radio Vaticana ●

Si è concluso ieri sera con un grande incontro di preghiera interreligiosa il Convegno internazionale “Uomini e Religioni: lo Spirito di Assisi a Cracovia”, organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio e dall’arcidiocesi della città nella quale Karol Wojtyla, prima di diventare Papa, svolse il suo ministero episcopale. Su questo incontro ascoltiamo, al microfono di Amedeo Lomonaco, il nostro inviato in Polonia, Stefano Leszczynski:

R. – L’appuntamento importante ieri è stato quello che si è svolto sulla grande piazza del mercato della città vecchia di Cracovia. Tutti i leader religiosi si sono riuniti in una preghiera comune. E’ stata una cerimonia molto intensa, con l’intervento dei principali leader religiosi, che hanno concluso questo Convegno dedicato al dialogo, alla pace e alla riconciliazione.

Appello a politici e governanti

D. – Lungo quali solchi si è incanalato l’appello lanciato dai leader religiosi a politici e governanti…

R. – E’ un appello che chiede di seguire l’esempio delle tradizioni religiose radicatesi qui a Cracovia. E’ un esempio di dialogo, di capacità di comunicazione, non necessariamente di pensiero condiviso, ma di confronto del proprio pensiero e delle proprie posizioni, in uno spirito di fraternità, amicizia e dialogo. Questo, è stato sottolineato, è l’unico metodo valido per conseguire la pace tra i popoli. Non a caso tale appello è stato consegnato ai leader politici che hanno preso parte all’evento: proprio loro sono quelli che poi dovrebbero mettere in pratica questi valori morali, etici e religiosi.

Preghiera per la pace

D. – Un confronto, una condivisione, rimarcata da un momento intenso, quello della preghiera comune…

R. – Questa preghiera per la pace, è stato ricordato, è fondamentale per la realtà del mondo. La memoria è tornata alla grande preghiera per la pace, che si è svolta a Varsavia nel 1989, alla quale dopo pochi mesi è succeduta la caduta del Muro di Berlino. Ovviamente, per le persone di fede tutto quello che accade nella storia non è casualità, ma è anche il risultato della preghiera.

Prossimo appuntamento in Spagna

D. – E seguendo questo itinerario, lo spirito di Assisi, che ha pervaso Cracovia, raggiungerà un’altra città. Qual è il prossimo appuntamento?

R. – Sarà a Barcellona, in Spagna. L’invito è stato rivolto ieri sera dall’arcivescovo della città spagnola, il cardinale Luís Martínez Sistach. E’ un invito che quasi certamente si concretizzerà in un nuovo convegno nel 2010, con la stessa intensità e, speriamo, con risultati sempre nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *