Il cardinale Bertone in Cile

© Amedeo Lomonaco, Radio Vaticana ●

Il cardinale segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone è in visita in Cile. Il Paese andino è stato, colpito lo scorso 27 febbraio, da un drammatico terremoto costato la vita ad oltre 450 persone. Il porporato è stato accolto ieri al suo arrivo nel Paese latinoamericano dall’arcivescovo di Santiago, cardinale Francisco Javier Errázuriz Ossa. Il servizio di Amedeo Lomonaco:

Al suo arrivo in Cile, il cardinale Tarcisio Bertone ha ricordato l’incarico affidatogli dal Papa: esprimere stima e affetto “alle comunità diocesane, ai suoi pastori, al popolo cileno e alle autorità”. Il porporato ha, anche, sottolineato che il Santo Padre ha seguito con speciale vicinanza, fin dal primo momento, “i tragici avvenimenti vissuti dalla nazione cilena a causa del sisma”.

Solidarietà del Papa

Benedetto XVI – ha affermato il cardinale Tarcisio Bertone – desidera “far arrivare a tutti i cileni la propria solidarietà” e prega Dio “per tutte le vittime e coloro che hanno subito terribili danni provocati da questa catastrofe”. Il segretario di Stato vaticano, che oggi incontrerà il presidente Sebastián Piñera, porta a tutti i cileni la vicinanza del Papa. Il Santo Padre – ha inoltre aggiunto il porporato – ha pregato molto per il Cile ed “esortato le autorità nazionali e internazionali ad assicurare gli aiuti necessari”.

Santa Messa con i presuli cileni

Il cardinale Bertone ha quindi ricordato alcuni degli appuntamenti previsti durante la sua visita in Cile che si concluderà il prossimo 14 aprile. Tra gli eventi più significativi del viaggio, la Santa Messa con i presuli cileni domenica prossima nella cattedrale di Santiago e una conferenza, il giorno successivo, nella sede della Pontificia Università Cattolica sulla presenza del cristianesimo nei duecento anni di storia della Repubblica cilena. Il cardinale Tarcisio Bertone affiderà poi solennemente la Chiesa e il popolo cileno all’immagine della Vergine missionaria del Carmine, che Benedetto XVI ha donato al Cile per dare impulso alla Missione Continentale.

Vangelo del Cile

Un’altra preziosa iniziativa è quella del “Vangelo del Cile”, interamente trascritto a mano in scuole, piazze, chiese, ospedali e carceri di ogni angolo del Paese. Il versetto iniziale è stato scritto da Benedetto XVI. Il viaggio del cardinale segretario di Stato, organizzato in occasione del bicentenario dell’indipendenza del Paese, prevede infine anche la visita nella città di Concepciòn, una delle più colpite dal terremoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *