Cardinale Bagnasco: l’Europa ha paura di Dio

© Amedeo Lomonaco, il mio articolo su VaticanNews: Nella sede di Radio Vaticana Italia è stato presentato il nono Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo, redatto dall’Osservatorio cardinale Van Thuân di Trieste, dal titolo: “Europa: la fine delle illusioni”. “La dottrina sociale della Chiesa – ha detto il presidente del Comitato scientifico della Fondazione De Gasperi, Lorenzo Ornaghi – deve aprirsi più di quanto abbia fatto sulle questioni relative alla democrazia, soprattutto quella politica. Perché le difficoltà delle democrazie europee non sono solo questioni sociali, ma sono un tema su cui tutti dovremmo riflettere”.

L’intervento del cardinale Bagnasco

Alla presentazione è intervenuto, tra gli altri, il cardinale Angelo Bagnasco presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali europee. Se ci fosse veramente Dio, come  punto di riferimento – ha affermato il porporato –  “se l’Europa non avesse paura di Dio, i problemi delle nazioni e dei popoli sarebbero già risolti”. Per l’Europa – ha aggiunto – la fine delle illusioni è una grazia:

“Europa: la fine delle illusioni”

Per il processo di unificazione europea le illusioni sono finite. E’ questo il messaggio centrale del Nono Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo, intitolato significativamente “Europa: la fine delle illusioni”. «Non abbiamo timore ad affermare -scrive l’arcivescovo Giampaolo Crepaldi nell’introduzione – che il progetto europeo è in gravissima crisi e che solo un radicale ripensamento di metodi e soprattutto di contenuti potrà – con la Provvidenza – cambiare una situazione che si sta dimostrando molto pericolosa per tutti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *